Spettacoli



Bolero | Trip - Tic

>

Luogo:Teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78
Roma (RM)
Quando:Dal 14/03/2018 al 18/03/2018
Compagnia:Balletto di Roma
Genere:Moderno/Contemporaneo
 BOLERO TRIP/TRIC
compagnia del Balletto di Roma

dal 14 al 18 marzo 2018
Teatro Vascello - Roma



 
Un trittico coreografico che ruota attorno al numero tre: tre le autrici coinvolte e tre i temi per le ricerche nate da tre brani dei primi anni del XX secolo, composizioni ormai entrate nel repertorio, ma un tempo parte di un modo rivoluzionario di fare danza. Uno spettacolo in tre atti, con coreografie differenti legate a un tema, quello di musiche che rimandano allo straordinario periodo d’innovazione e fermento artistico che accompagnò l’ascesa dei Balletti Russi in Europa.

Restano tuttavia nell’ombra, le figure femminili che contribuirono in quegli stessi anni allo sviluppo della danza europea: è il caso, ad esempio, di Ida Rubinstein, danzatrice e mecenate, che nel 1928 (dopo aver lasciato i Balletti Russi) commissionò a Maurice Ravel il celebre Bolero, per un balletto che lei stessa coreografò e interpretò.
Con questo nuovo titolo, il Balletto di Roma dà voce a tre artiste italiane attive sulla scena contemporanea internazionale: la giovane Giorgia Nardin, performer e coreografa indipendente, si confronta con L’Après-midi d’un Faune su musica di Claude Debussy; con il suo stile estremamente fisico e provocatorio, Nardin rilegge il titolo (tratto dal poema di Stéphane Mallarmé) che ha ispirato la composizione capostipite dell’impressionismo musicale.
Ancora Debussy per la coreografa Chiara Frigo, che sperimenta un lavoro ispirato al tema delle migrazioni sulle note della Suite Bergamasque (con elaborazioni sonore di Mauro Casappa), composizione in quattro movimenti che comprende anche il celebre Clair de lune ispirato alla poesia di Paul Verlaine. In un intreccio di citazioni letterarie e mitologiche, Frigo costruisce un labirinto di Dedalo, ispirato alla contemporaneità di una migrazione apparentemente senza via d’uscita, ben lontana dal volo liberatorio (seppur fatale) di Icaro.
Francesca Pennini, coreografa e fondatrice della compagnia CollettivO CineticO, crea per il Balletto di Roma un nuovo Bolero sulle note celebri di Maurice Ravel: brano diffusissimo tra le composizioni di danza, promette in questa versione di essere scardinato e ricomposto secondo l’ironica e complessa danza di Pennini e delle sue creazioni “cinetiche”, con un ritmo costante che è una vera e propria sfida alla scomposizione tematica, musicale e coreografica.

Partendo dalle composizioni musicali, le tre proposte coreografiche mettono il corpo e la danza al centro della ricerca, offrendo suggestioni riferibili a un’umanità in movimento, al desiderio di essere amati e amare, alla seduzione e al suo contagioso impatto sugli esseri umani.




Balletto di Roma ha riservato per te un’occasione speciale:

utilizza il codice

BALLETTO18

per ricevere i tuoi biglietti a prezzo ridotto.
Acquista i posti in platea a € 10,00 anziché € 15,00

SCOPRI L'OFFERTA RISERVATA





Ti potrebbe anche interessare:

theKITCHENtheory

Vai