Scheda Marina Michetti


Curriculum Vitae

Diplomata all’Accademia Nazionale di Danza, si forma con maestri internazionali quali Jean Cebron, Juan Corelli, Harald Lander, Zarko Prebil e si dedica alla danza curandone i vari aspetti professionali: didattico-formativo, artistico-coreografico, divulgativo e organizzativo. Fonda nel 1982 l’Associazione Invito alla Danza di cui è presidente e direttore artistico. Nello stesso anno crea la compagnia di balletto Invito alla Danza, che si esibirà su tutto il territorio nazionale partecipando a festivals ed esibendosi in teatri prestigiosi quali il Piccinni di Bari, il Morlacchi di Perugia il Teatro Erba di Torino. Si dedica alla coreografia, avvalendosi anche di interpreti prestigiosi quali Giorgio Mancini del Ballet Lousanne di Béjart o Ruben Celiberti già solista del Balletto di Marsiglia di Roland Petit. Si dedica anche all’insegnamento sia nella propria scuola che in stages e seminari in tutta Italia. Dal 1990 si occupa della diffusione dell'arte coreutica attraverso l'organizzazione di rassegne. Nascono quindi le manifestazioni Roma Danza 90 (Eur Muse) e Dicembre Danza (Teatro delle Voci). Nel 1991 crea la Rassegna Invito alla Danza a Villa Celimontana che dal 1996 sarà all’Accademia Tedesca di Villa Massimo, trasferita infine nel 2006 a Villa Doria Pamphilj.
Marina Michetti curando la direzione artistica della manifestazione, ha contribuito a farla conoscere a livello nazionale ed internazionale. In oltre 300 serate di spettacolo, ha ospitato compagnie ed étoiles provenienti da tutto il mondo: l’Universal Ballet, il Balletto dell’Opera di Dresda, il Balletto del Cremlino, Les Ballets Trockadero de Montecarlo, la Parsons Dance, la Limon Dance Company, la Igor Moiseev Ballet ecc... I più bei nomi della danza sono stati invitati alla Rassegna, come Julio Bocca, Maximiliano Guerra, Vladimir Derevianko, Eleonora Abbagnato, Silvia Azzoni, Giuseppe Picone, Mara Galeazzi, Elisa Monte, Antonio Marquez ecc..
Parallelamente Marina Michetti ha sostenuto le compagnie di danza italiane, non solo quelle di maggior prestigio quali l’Aterballetto, il Balletto di Toscana e il Balletto di Roma, ma anche giovani esordienti che hanno trovato in Invito alla Danza un trampolino di lancio per le loro attività.
Questo grande lavoro è stato riconosciuto a Marina Michetti che ha ricevuto nel 2010 il Premio Anita Bucchi per la realizzazione del miglior festival dell’anno. Nel 2011 riceve lo stesso premio Mario Incudine per la miglior musica originale commissionatagli per lo spettacolo “Taranta della Luna Nuova” coprodotto da Marina Michetti e Imperfect Dancers Company.